Quando Ancona era la città paradiso dei breaker

C’è stato un tempo in cui la Dorica era uno dei punti di riferimento indiscussi della cultura hip hop a livello nazionale. Siamo negli anni ’80 e ’90 e i primi Bboys (termine che indica i breaker, i ballerini di breakdance) stregati da questo nuovo movimento musicale e culturale nato negli Usa iniziarono a formare le prime crew ed esibirsi per le strade con i loro balli e le sfide (le battle) a colpi di freeze, go-down e altre scenografiche acrobazie. Il mio articolo su D.Mare di settembre, che potete sfogliare qui.

Autore dell'articolo: Ilaria Traditi

giornalista, web writer, content editor

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *